Cos’è NYCO

Contesto di riferimento

L’attività musicale d’insieme vuole essere lo strumento efficace e strategico per rispondere alle contingenti esigenze sociali dovute agli effetti prodotti dal sisma del 2016 e dalla attuale pandemia sulla popolazione più giovane del territorio dell’Alto Maceratese.

Gli eventi che hanno coinvolto queste comunità richiedono una reazione da parte di tutti i soggetti che operano nel sociale. Tra le esigenze prioritarie si possono inserire a pieno titolo tutte quelle imputabili alla mancanza di luoghi e di occasioni di aggregazione che possano favorire la crescita della popolazione più giovane (bambine/i e adolescenti).

In questi ultimi quattro anni, ogni Comune della zona ha dovuto fare i conti con una migrazione di famiglie in entrata e soprattutto, purtroppo, in uscita, con le relative difficoltà di riposizionamento degli adulti nel mondo del lavoro, dei giovani nelle scuole e delle famiglie stesse in nuove unità abitative. Alcune comunità hanno perso gran parte della loro identità a causa dello spopolamento, mentre altre si sono dovute riorganizzare per quanto riguarda i servizi e i luoghi di accoglienza essendo cresciute in modo considerevole. Pertanto, i tratti che accomunano ogni centro abitato sono, oltre alla ricostruzione fisica degli edifici, la riorganizzazione del tessuto sociale, le difficoltà di integrazione e una crescente perdita di fiducia nel futuro: le fasce più a rischio sono i giovani e gli anziani.

In aggiunta a queste urgenze, l’auspicabile conclusione della pandemia in tempi brevi, determinerà in misura ancora maggiore il bisogno di creare occasioni di socializzazione e di crescita, dopo lunghi e ripetuti periodi di isolamento.

In questo ambito i progetti di sviluppo culturale hanno subito una progressiva revisione e cancellazione per la mancanza di risorse, spazi e priorità. Il territorio dell’Alto Maceratese è caratterizzato dalla presenza di tanti piccoli borghi, spesso scollegati tra di loro per la mancanza di relazioni, progetti di insieme e visione comune.

Una possibile reazione a questo stato dei fatti è ripensare al modello con cui si programmano e si realizzano gli interventi che favoriscano l’aggregazione e l’integrazione. Nel progetto in questione si propone una sinergia reale tra i Comuni e le realtà associative che vi operano, mettendo in rete esperienze e risorse: un unico grande territorio che risponda con decisione ed efficacia alle sfide sociali che gli eventi hanno sollevato.

È in questo quadro e in quest’ottica che le associazioni e gli enti coinvolti intendono operare. Istituti ed esperienze musicali diverse e di diversi Comuni lavorano insieme per creare un’occasione di incontro per bambini e adolescenti, fornendo loro luoghi, predisponendo momenti di crescita personale e collettiva: la musica diviene lo strumento di cambiamento sociale, un’attività formativa e aggregante, un’esperienza che va oltre i confini comunali, e una sfida a tutto ciò che tarpa le ali alla speranza. Il progetto NYCO Music Camp & Tour 2021 persegue nello stesso tempo tutti questi importanti obiettivi.

Finalità

La finalità è la realizzazione di un’orchestra e di un coro giovanili formati da bambine/i e adolescenti provenienti dalle realtà musicali dell’Alto Maceratese. L’ensemble strumentale e vocale ha nel Music Camp la possibilità di costituirsi e “lavorare” insieme per la prima volta e nel NYCO Tour l’occasione per esibirsi.
 
Nel Music Camp i giovani orchestrali e coristi apprendono e sviluppano le competenze del suonare e cantare insieme tramite lezioni individuali, in piccolo gruppo, prove collettive e laboratori vivendo un’esperienza significativa socializzante.
 
La finalità è anche quella di valorizzare e far conoscere i borghi che ospiteranno le attività, ovvero Camerino, Tolentino, Muccia e Petriolo.
 
Inoltre questo progetto vuole essere l’avvio di un progetto più ampio di socializzazione e condivisione tra giovani, con l’obbiettivo di formare un’orchestra e un coro giovanili permanenti creando una rete tra associazioni ed enti locali dell’Alto Maceratese.

Nel Music Camp i giovani orchestrali e coristi apprenderanno e svilupperanno le competenze del suonare e cantare insieme tramite lezioni individuali, in piccolo gruppo, prove collettive e laboratori vivendo un’esperienza significativa socializzante.

La finalità è anche quella di valorizzare e far conoscere i borghi che ospiteranno le attività, ovvero Camerino, Tolentino, Muccia e Petriolo. Inoltre questo progetto vuole essere l’avvio di un progetto più ampio di socializzazione e condivisione tra giovani, con l’obbiettivo di formare una orchestra giovanile permanente creando una rete tra associazioni ed enti locali dell’Alto Maceratese. Questa orchestra giovanile permanente potrà fungere in futuro da traino per l’aggregazione sociale e lo sviluppo di progetti condivisi.